Topnegozi Blog Casa e Famiglia Postepay Evolution: la carta prepagata ricaricabile evoluta

Postepay Evolution: la carta prepagata ricaricabile evoluta

🕒 Tempo di lettura: 12 minuti

Che cos’é Postepay Evolution

Prodotta da Poste Italiane, Postepay Evolution (studiata come un’evoluzione del tipo Standard) è una carta prepagata ricaricabile dedicata ai clienti di Banco Posta che consente di associare un IBAN alla carta stessa, offrendo maggiori requisiti rispetto alla tipologia di base rappresentata da Postapay Standard.

Questo carta prepagata ricaricabile consente di usufruire di tutti i vantaggi di una carta ricaricabile collegata a quella di un conto corrente, assicurando quindi la massima versatilità con minime spese di gestione. Essa si conferma il mezzo ideale per effettuare le principali operazioni bancarie, come l’accredito di stipendio o pensione, la domiciliazione delle utenze e qualsiasi bonifico, ed i pagamenti online, con la possibilità di ricaricarla al momento del bisogno per avere un’immediata disponibilità del denaro.

Tramite l’app dedicata, Postepay Evolution consente di tenere sotto controllo le proprie spese, i movimenti e il saldo contabile e disponibile. La carta è in grado di pagare i bollettini mediante una semplice fotografia del codice a barre, a cui deve fare seguito una specifica autorizzazione, anche tramite impronta digitale. Con il servizio p2p viene offerta l’opportunità di scambiare denaro con gli utenti della community comprendente oltre 13 milioni di persone. E’ anche possibile utilizzarla per acquistare biglietti per il trasporto urbano o extra-urbano, per pagare le soste in zone con le strisce blu oppure per fare rifornimento di carburante.

Quanto costa Postepay Evolution

Per acquistare la carta prepagata ricaricabile Postepay Evolution, il costo di emissione è di 5€, a cui si deve aggiungere una ricarica minima obbligatoria di 15€, per un totale di 20 euro. Viene richiesto un canone annuo di 12€, pari a 1€ al mese, che garantisce tutti i numerosi servizi compresi nel prezzo.

Il prelievo di contante presso gli uffici postali ha un costo di 1€, che si raddoppia presso gli sportelli di ATM bancari abilitati, mentre diventa gratuito se viene fatto dalle postazioni ATM Postamat. Le ricariche prevedono un esborso compreso tra 1 e 3€, a seconda delle differenti modalità; l’imposta di bollo è di 2€ e il rendiconto annuale è di 5€.

Per i pagamenti effettuati con valuta diversa dall’euro, è prevista una commissione di 1,1% dell’importo totale.

Grazie alla possibilità di associare un IBAN alla carta, viene offerta per questa carta prepagata ricaricabile, l’opportunità di ricevere ed effettuare bonifici. Che si possono fare sia Sepa che extra Sepa; nel primo caso il costo tramite App Poste Italiane è pari a 1€, mentre da Ufficio Postale aumenta a 3,5€. Nel secondo caso il prezzo del bonifico è di 7,5€ maggiorato del 1,1% dell’importo globale. Il Postagiro è un servizio che consente di movimentare denaro dalla Postepay Evolution a un conto Banco Posta e che prevede un costo di 50 centesimi.

Come funziona Postepay Evolution

Essendo associata a un IBAN; Postepay Evolution consente di effettuare tutte le operazioni bancarie che caratterizzano un conto corrente; inoltre essa è fornita di chip contactless, che consente di fare pagamenti per importi non superiori ai 25€ senza la necessità di digitare il pin. Il circuito di riferimento a cui Postepay Evolution si appoggia è Mastercard (a differenza di quello della Postepay Standard che invece è Visa), che autorizza ad eseguire pagamenti e prelievi (fino a una soglia massima di 600€, mentre con la carta Standard il valore giornaliero è di 125€).

Come richiedere Postepay Evolution

L’emissione della carta prepagata ricaricabile Postepay Evolution viene effettuata soltanto in un Ufficio Postale, dove il richiedente deve presentare il proprio documento d’identità (preferibilmente la carta d’identità), il codice fiscale e il numero di cellulare, indispensabile per attivare il sistema di sicurezza web che è obbligatorio per qualsiasi prodotto postale. Per questa carta non è possibile sfruttare la procedura di richiesta on-line, ma soltanto quella di persona allo sportello; è necessario inoltre che il richiedente sia maggiorenne e residente in Italia. Non essendo una vera e propria carta di credito, ma una prepagata, chi la richiede non è tenuto a presentare nessun altro documento oltre a quelli sopra elencati.

La richiesta di Postepay Evolution non prevede il possesso di un conto Banco Posta e neppure di un libretto di risparmio, ma al contrario essa è libera per tutti, con l’unica e imprescindibile condizione della maggiore età. Le procedure sono semplici e veloci e vengono eseguite a tutela del richiedente da parte di Poste Italiane, che deve rispondere di tutti gli aspetti gestionali riportati nel regolamento. Trattandosi di una carta fornita di IBAN, essa non può essere rilasciata on-line per evitare possibili rischi di sottrazione di denaro.

Come ricaricare Postepay Evolution

Postepay Evolution può venire ricaricata in numerosi modi. Innanzi tutto essa può essere ricaricata, in uno dei tantissimi uffici postali presenti sul territorio Italiano, tramite un versamento in contanti o anche servendosi di un’altra carta Postepay oppure di carte di credito autorizzate (postamat o pagobancomat).

La carta prepagata ricaricabile Postepay Evolution può anche essere ricaricata online, attraverso tutti i canali ufficiali di Poste Italiane, come Postepay.it, Bancopostaclick.it e Poste.it, senza dimenticare le numerose app, in grado di consentire l’impiego di dispositivi mobili. Recandosi nelle ricevitorie Sisal o anche nelle tabaccherie autorizzate, viene offerta l’occasione di ricaricare la carta a un costo di 2€.

Senza muoversi da casa è consentito ricaricare la carta servendosi di carte di debito appartenenti al circuito Maestro, oppure tramite una sim PosteMobile direttamente dal proprio smartphone, previa associazione della sim con il proprio conto BancoPosta. Il costo di una ricarica effettuata presso un qualsiasi Ufficio Postale è di 1€, così come per quelle online oppure tramite app; è possibile utilizzare anche PayPal per ricaricare la carta.

In quest’ultimo caso, la commissione è appunto di 1€ per cifre inferiori a 100€, mentre per quelle superiori diventa gratuita. Con questa opzione, la cifra ricaricata non risulta immediatamente disponibile, ma richiede alcuni giorni lavorativi. Operazioni di questo genere possono essere eseguite poi con qualsiasi carta di credito, tenendo conto della maggiorazione relativa al differente circuito

Come verificare il saldo di Postepay Evolution

La modalità più pratica e veloce per verificare il saldo della prepagata ricaricabile Postepay Evolution è online, accedendo a Postepay.it, il sito di riferimento tramite cui è possibile effettuare moltissime operazioni. Per poter accedere a questo sito web è indispensabile un’iscrizione, effettuabile seguendo tutte le procedure richieste per gestire il proprio login.

Viene anche offerta l’opportunità di utilizzare la App Postepay, disponibile per tutti i dispositivi Apple e Android, che consentono di usufruire delle postazioni mobili tramite smartphone, notebook oppure tablet. Chi utilizza le Poste come gestore di telefonia, può visualizzare tutti i movimenti della carta, tra cui anche il saldo, tramite SMS, selezionando l’opzione “controllo denaro”. Per rendersi conto della situazione gestionale di Postepay Evolution si può infine recarsi presso uno sportello ATM, sia di tipo bancario abilitato, sia Postamat.

Quali operazioni con Postepay Evolution

Uno dei principali vantaggi caratterizzanti questa carta prepagata ricaricabile è rappresentato dalla possibilità di fare acquisti in tutti i negozi (sia fisici che virtuali) del mondo facenti riferimento al circuito Mastercard, che è uno dei più diffusi. L’opzione contactless permette di pagare importi non superiori a 25€ mediante il semplice contatto della carta sulla superficie del POS, rendendo in tal modo molto più comode e rapide tutte le procedure di pagamento, dato che non viene richiesto nessun pin.

Il pagamento dei bollettini viene eseguito con estrema facilità in quanto è sufficiente autorizzare la transazione dopo aver fotografato il suo codice a barre. Con questa carta è possibile accedere anche alle reti della metropolitana che consentono pagamenti tramite contactless semplicemente avvicinando la tessera ai tornelli d’entrata.

Postepay Evolution consente di pagare la sosta in aree urbane ed extraurbane contrassegnate dalle linee blu, di fare rifornimento di carburante e di acquistare i ticket di trasporto urbano.

L’innovativo servizio Google Pay è stato appositamente studiato per effettuare pagamenti on-line oppure contactless servendosi dello smartphone per tutte le app collegate a GPay. Un’operazione di estremo interesse che viene offerta da questa prepagata si collega alle notevoli opportunità di risparmio offerte dal programma Sconti Banco Posta, comprendenti riduzioni comprese tra 2% e 40% in numerosi esercizi commerciali convenzionati.

Tutte queste operazioni si sommano a quelle di base, comuni anche ad altre carte ricaricabili, che rendono tali strumenti la scelta ideale per chi ha bisogno di una disponibilità non particolarmente elevata di denaro, pur godendo di tutti i benefici di un conto corrente con IBAN.

Come prelevare e pagare con Postepay Evolution

Relativamente ai prelievi è necessario chiarire che Postepay Evolution si conferma un ottimo strumento per quanto riguarda l’Italia, mentre appare meno conveniente nei circuiti esteri.

Costo commissione prelievi

  • 0€ se effettuati da ATM Postamat;
  • 1€ da Uffici Postali;
  • 2€ da ATM Bancario abilitato per l’Italia e i paesi Euro;
  • 5€ da ATM Bancario per paesi fuori area Euro, maggiorati del 1,1% sul costo globale.

Le commissioni per i pagamenti sono quasi sempre assenti dato che essi risultano gratuiti nella maggioranza dei casi, anche se ancora una volta hanno un costo per i paesi esteri.

Costo commissione pagamenti

  • GRATIS dagli Uffici Postali;
  • GRATIS sui POS Mastercard;
  • GRATIS per ricariche di cellulari;
  • GRATIS dai siti on-line di Poste Italiane;
  • GRATIS su POS virtuali di commercianti che operano sul web;
  • 1,1% sull’importo di pagamento per valute differenti dall’euro.

La Postepay Evolution si conferma un’opzione particolarmente vantaggiosa per il contenimento delle spese di gestione, soprattutto se paragonate a quelle di una banca tradizionale che prevede costi molto superiori a questi.

Come pagare con Postepay Evolution

Bisogna innanzi tutto valutare il fatto che Postepay Evolution deve essere ricaricata in Italia anche quando ci si trova all’estero, nonostante sia possibile utilizzarla in tutti i paesi del mondo che aderiscono al circuito Mastercard. Nei paesi dell’Unione Europea, per effettuare prelievi da sportelli automatici i costi di commissione sono pari a 2€, mentre i pagamenti non prevedono spese.

Nei paesi non appartenenti all’Unione Europea che utilizzano una valuta differente dall’euro, i prelievi presso sportelli automatici costano 5€ di spese extra, mentre i pagamenti vengono maggiorati del 1,1% rispetto alla cifra globale. L’opzione contactless è valida anche all’estero e sempre per importi inferiori ai 25€, naturalmente in paesi che utilizzano questa valuta.

La carta prepagata ricaricabile Postepay Evolution offre la possibilità di eseguire pagamenti all’estero in tutti gli esercizi commerciali del circuito Mastercard che siano forniti di POS; in questi casi non sono previste commissioni sui pagamenti. I limiti della spesa sono di 3.500€ al giorno e di 10.000€ al mese, valori decisamente elevati e che consentono una notevole libertà d’azione.

Postepay Evolution è una carta sicura?

Qualsiasi pagamento effettuato da Postepay Evolution rientra nel protocollo 3D Secure, comprendente sia il circuito Visa che quello Mastercard, e impostato sulla gestione di una password dinamica, utilizzabile una sola volta e visionabile unicamente sul proprio cellulare.

Questo codice di sicurezza viene inviato tramite SMS direttamente sul numero di cellulare che l’utente ha depositato presso Poste Italiane. Per ogni transazione vengono richiesti i dati relativi alla carta e comprendenti i suo numero, la data di scadenza e il codice di sicurezza, oltre che la OTP (One Time Password), che è inviata mediante SMS da parte di Poste Italiane.

Tenendo conto che questa carta trova largo impiego soprattutto per gli acquisti sul web, un fattore di estrema rilevanza è appunto quello della sicurezza, che limita i rischi di comportamenti disonesti da parte dei venditori.

Oltre il 25% delle transazioni on-line viene eseguito tramite Postepay, che occupa un posto di assoluto rilievo anche per i suoi efficaci sistemi di sicurezza. Tutte le transazioni sul web vengono quindi autorizzate con una password dinamica inviata direttamente al cellulare dell’intestatario della carta e che deve essere inserita nell’apposito spazio durante le operazioni d’acquisto.

Come fare in caso di furto o smarrimento

La prima operazione da compiere in caso di furto o smarrimento della Postepay Evolution è quella di bloccarla, telefonando al numero verde 800.902.122 per chiamate dall’Italia oppure +39 049.2100.149 per chiamate dall’estero. Il numero è sempre attivo 24 ore su 24 e tutti i giorni dell’anno.

Bisogna poi effettuare un’attenta analisi della lista dei movimenti per rendersi conto se sono stati effettuate sottrazioni di denaro.

A questo punto è necessario rivolgersi a polizia o carabinieri, comunicando il numero della carta scomparsa, insieme ai propri dati anagrafici e alla lista dei movimenti effettuati dopo la sua sparizione. E’ poi necessario recarsi presso un qualsiasi Ufficio Postale per depositare tutta la documentazione, richiedendo contestualmente il blocco completo della ricaricabile.

In caso di smarrimento le procedure sono le medesime, così come la finalità che rimane quella di evitare perdite di denaro. Il credito presente su una Postepay smarrita viene completamente recuperato e versato su una nuova carta prepagata.

In caso di furto o smarrimento di una carta di questo genere diventa necessario richiederne una nuova, in grado di sostituire quella ormai bloccata, e che si ottiene mediante la compilazione di un modulo a cui allegare le fotocopie dei documenti richiesti.

Come rinnovare Postepay Evolution

La PostePay Evolution dura 5 anni e si rinnova gratuitamente.

Alla scadenza della carta è necessario rinnovarla, seguendo le procedure richieste da Poste Italiane; in alcuni casi viene inviata una nuova carta direttamente presso il proprio domicilio, oppure bisogna recarsi presso un qualsiasi Ufficio Postale per attivarne una nuova.

Poste Italiane, nel periodo che precede questa scadenza, provvede a contattare il cliente illustrandogli tutte le procedure che devono essere seguite per portare a termine il rinnovo. L’iter burocratico è molto abbreviato rispetto a quello di un’attivazione ex-novo della carta e quindi la procedura, semplice e veloce, consente alla carta di essere attiva e funzionante fin dai primi momenti della sua sostituzione.

Il credito residuo della carta scaduta viene automaticamente trasferito su quella nuova, dopo la sua attivazione. Il pin della Postepay Evolution rimane lo stesso e, qualora sia stato dimenticato, può essere modificato oppure duplicato a seconda delle esigenze del possessore. La data di scadenza è chiaramente visibile anche sulla ricaricabile e consente una preventiva richiesta di una carta nuova.

Per qualsiasi dubbio sulla carta prepagata ricaricabile Postepay Evolution e sulla sua gestione, è opportuno recarsi presso un qualsiasi sportello degli Uffici Postali, aperti anche al sabato mattina.

Domande frequenti Postepay Evolution

Costo canone annuo Postepay Evolution?

Il canone annuo è di 12€

Quanto costa attivare la Postepay Evolution?

Per attivare la carta Postepay Evolution si paga 5€ (costo attivazione carta) + 15€ (ricarica minima).

Quanto è il plafond di Postepay Evolution?

plafond massimo di 30.000€

E’ possibile effettuare e ricevere Bonifici?

Si, è possibile sia effettuare che ricevere bonifici, in modo semplice. Appena attivata la carta, ricevi un numero di IBAN associato, che utilizzerai per la ricezione dei bonifici.

La carta Postepay Evolution è contactless?

Si, la Postepay Evolution è dotata di chip contactless permettendo di pagare tramite poss, nei negozi convenzionati Mastercard! Fino ad un massimo di 25€. Per importi superiori dovrai autorizzare il pagamento con la firma.

Posso pagare con Postepay Evolution da Smartphone?

Certamente, puoi pagare contactless anche da smartphone, devi abilitare il servizio Google Pay direttamente in App Postepay, in modo facile ed intuitivo.

Posso ricevere l’accredito dello stipendio o la pensione?

Certamente, si! La Postepay Evolution è predisposta per la ricezione dello stipendio e della pensione.

Costo di accredito stipendio o Pensione?

Gratuito

2 Commenti

  1. La uso sempre per gli acquisti online per essere più sicuro e devo dire che è comodissima. Non sapevo che c’era anche il discorso dei bonifici, buono a sapersi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In primo piano

Migliori siti cibo americano 100% USA: codici sconto validi

🕒 Tempo di lettura: 6 minuti - L'American Food da qualche tempo sta impazzando sul web e...

Dove acquistare mascherine chirurgiche al miglior prezzo

🕒 Tempo di lettura: 7 minuti â€“ Con l'allentamento delle regole sul lockdown a partire dal 4 maggio, tutti...

Cashback Tannico: 19,50€ di rimborso sul primo acquisto!

🕒 Tempo di lettura: 6 minuti - Il vino è un piacere a cui pochi sanno rinunciare, il compagno...

Amazon Prime: quanto costa e cosa include

🕒 Tempo di lettura: 35 minuti - Visitando il sito Amazon, avrai notato come tantissimi articoli siano indicati con...